Legame forte tra la Chiesa e Bisacquino

Il sindaco Tommaso Di Giorgio spiega il legame che esiste tra la Chiesa e l’ente locale da lui guidato. Rapporto che si è fortificato ancora di più con la Venerabilità ottenuta da Mons. Giovanni Bacile.

La comunità aspettava con trepidazione la proclamazione del decreto di Venerabilità ottenuto da Mons. Giovanni Bacile. Egli, infatti, ancora oggi gode dell’amore incondizionato dei fedeli perché viveva tutti i giorni delle propria vita il vangelo, seguendo come stella polare quella pagina bellissima in cui Gesù ci esorta a dare da mangiare agli affamati, da bere agli assetati, rivestire gli ignudi, andare a trovare i carcerati e amare tutti, soprattutto i nemici.

Con Mons. Giovanni Bacile Gesù ha mantenuto la suapromessa, seconda la quale chi nella vita lascia tutto per seguirlo avrà il centuplo su questa terra e la vita eterna nell’altra. Infatti, il venerabile Bacile pur morendo così povero da non avere nemmeno una tomba, è stato sepolto nella Chiesa madre, nella cappella della Madonna di Lourdes, cioè il posto più bello di Bisacquino.

C’è sempre stato un legame tra la Chiesa e Bisacquino, testimoniato dal grande numero di sacerdoti, frati, suore e vescovi e ora anche un venerabile che questa terra ha donato alla Chiesa universale

Comments are closed.