Contessa Entellina, proposto il baratto delle tasse per chi non riesce a pagare

Contessa Entellina, proposto il baratto delle tasse per chi non riesce a pagare

Il gruppo di opposizione di Contessa Entellina, guidato da Leonardo Spera, ha protocollato la scorsa settimana una proposta da sottoporre all’attenzione del consiglio comunale.

Nel documento si evince l’intenzione di applicare il cosidetto “baratto amministrativo”, un provvedimento previsto dall’articolo 24 della legge «Sblocca Italia» e considerato dalla maggior parte utile sia per il cittadino, che per i municipi.
E’ uno strumento attraverso il quale comune e cittadino si rapportano per giungere a un fine comune, cioè da una situazione di svantaggio per entrambi si passa a una di vantaggio. Infatti, prevede per i cittadini che hanno reddito basso (ISEE fino a 8500 euro) di barattare le imposte locali non pagate sino al 31 dicembre dell’anno precedente alla presentazione della domanda, iscritti a ruolo e non ancora regolarizzati con lavori di utilità sociale.

Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano. Per questo strumento l’opposizione propone al consiglio di destinare 20.000 euro. Si tratta  – insomma -  di somme già “evase” perché dovevano entrare nella casse comunali negli scorsi esercizi.

Il regolamento stesso prevede che “nel caso in cui l’importo totale delle richieste fosse superiore all’importo complessivo del “baratto amministrativo, la realizzazione di una graduatoria, la quale privilegerà le fasce sociali più deboli”.

“Cambiamo il modo di vivere la nostra cittadina prendendoci cura di essa. Riteniamo questa proposta come un passaggio Culturale importante per la nostra comunità . Meno Tasse e più attività sociale”. Questo è il commento del gruppo che ha proposto il baratto.

Ci teniamo a precisare che le tasse dell’anno in corso, invece, non possono essere barattate.

Presto pubblicheremo un articolo con l’opinione del sindaco di Contessa Entellina, Sergio Parrino. Probabile anche il lancio di un radiogiornale, dopo l’esame del consiglio comunale11953225_10207655262130328_6010649648669007160_n

 

(Nella foto Leonardo Spera).

Comments are closed.