Arresti per mafia, il comune di Contessa Entellina si costituirà parte civile

Arresti per mafia, il comune di Contessa Entellina si costituirà parte civile

Solo poche settimane fa il Consiglio Comunale di Contessa Entellina si è riunito in seduta straordinaria e urgente, con la partecipazione di amministratori locali di comuni limitrofi e di un cospicuo numero di cittadini, per esprimere solidarietà al sindaco per un danneggiamento subito ad opera di ignoti, perpetrato con metodo mafioso e chiaro intendo intimidatorio. In quell’occasione si sono succeduti numerosi interventi degli amministratori e dei consiglieri presenti che hanno sottolineato la necessità di promuovere la cultura della legalità e della trasparenza che da sempre impronta l’attività amministrativa dell’ente, nonché di salvaguardare ed accrescere le condizioni di sicurezza della comunità.

L’operazione di polizia giudiziaria “Grande Passo 3”, portata a termine qualche settimana fa dalla Magistratura e dalle forze dell’ordine, riveste un grande valore per tutti i cittadini di Contessa Entellina perché, oltre a rappresentare un importante risultato nella lotta alla criminalità, restituisce fiducia nelle istituzioni ed allontana il senso di abbandono in cui si ritrova a vivere una comunità giù duramente messa alla prova dalla crisi economica, che attanaglia in modo ancora più incisivo le zone più periferiche della nostra sicilia.

Per questi motivi, a nome di tutta la comunità contessiota e degli amministratori comunali, esprimo un grande plauso per il lavoro svolto dalla magistratura e dalle forze dell’ordine, ringraziando personalmente tutti  gli uomini e le donne che, con il loro impegno, hanno fatto sì che oggi ai miei cittadini giunga un senso di tutela, esprimendo la più completa disponibilità a fornire qualsiasi collaborazione negli interessi della Giustizia e preannunciando che il comune si costituirà parte civile nel processo penale che scaturirà dall’indagine in corso.401511_2661184608914_938287721_n

Comments are closed.