Un pericolo per l’incolumità dei pendolari del Don Calogero Di Vincenti

Un pericolo per l’incolumità dei pendolari del Don Calogero Di Vincenti

Con l’inizio dell’anno scolastico si presenta, puntualmente, un pericolo per l’incolumità degli studenti pendolari dell’Istituto Don Calogero Di Vincenti, i quali, per far ritorno a casa, si recano alla Variante (in prossimità dei pileri) per prendere il bus. Infatti, nel punto in cui sostano in attesa del pullman, non sono presenti pensilline che possono coprire gli studenti dal maltempo e metterli al riparo dalle automobili che in quel tratto di strada sfrecciano ad elevate velocità. Inoltre, come fa notare da tempo il consigliere Filippo Ragusa, i giovani pur di ripararsi dalle intemperie, si rintanano sotto il cavalcavia aumentando, così, la loro esposizione ai rischi.

Dal 2013, con un’interpellanza e un’interrogazione, il consigliere di minoranza chiede all’amministrazione di ovviare a questo problema ma, nonostante le rassicurazioni del primo cittadino, tutto si è concluso in un nulla di fatto. Proprio per questo, lo stesso Ragusa invita tutti gli amministratori a impegnarsi per tutelare la salute dei ragazzi e dichiara che presenterà un’ulteriore mozione.

“Non mi si dica che non ci sono i soldi necessari – commenta Filippo Ragusa – L’amministrazione è riuscita a trovare ben 5000 euro per far mettere la scritta “municipio” in piazzab1781cd1-cf2b-47eb-88c1-f3e81ed10ed8, anteponendola a quest’opera che reputo di maggiore importanza”.

Abbiamo contattato il sindaco Tommaso Di Giorgio il quale fa sapere che l’opera presto verrà realizzata e che fino ad oggi non si è fatta perché la giunta pensava di poter usare i fondi dell’autovelox, ma non è stato possibile.

Comments are closed.