Chiusa Sclafani, approvato il bilancio. Il sindaco: un plauso a tutti

Chiusa Sclafani, approvato il bilancio. Il sindaco: un plauso a tutti

Dopo il rinvio del 30 settembre e la bocciatura del 15 ottobre, poiché allora i consiglieri favorevoli erano solamente due, a fronte dei sette astenuti e di sei contrari, i consiglieri chiusesi ieri hanno approvato finalmente all’unanimità il bilancio previsionale 2015, allontanando così lo spettro del commissariamento del consiglio.

Fondamentali sono state le tante riunioni preliminari dei capigruppi di maggioranza e opposizione, alle quali hanno partecipato tra l’altro anche il presidente del consiglio e il suo vice, organizzate con l’obiettivo di trovare dei punti in comune.

Rispetto all’ultima bozza, il consiglio è riuscito ad approvare dieci emendamenti sui 13 presentati, focalizzati ad esempio sulla manutenzione della piscina comunale e della caserma dei carabinieri, sul risparmio energetico e su alcuni aspetti di ordine sociale.

«E’ prevalso l’impegno di mantenere un comune con la contabilità sotto controllo, spiega il sindaco Giuseppe Ragusa. Va evidenziato come il bilancio sia il frutto dei tagli che abbiamo dovuto sopportare da parte della regione e del governo, e di un debito fuori bilancio».

In una nota inviataci in redazione i capigruppo e il presidente Giuseppe Gullo

Feel free to use this image just link to www.rentvine.com

Feel free to use this image just link to www.rentvine.com

dichiarano: «Il consiglio comunale ha dimostrato grande maturità, lavorando in maniera congiunta e unitaria. Quello che si evince in maniera forte e decisa è che si chiede al sindaco e all’esecutivo, condivisione delle scelte, progettualità e metodo e auspichiamo che il messaggio venga recepito e che da oggi si possa cominciare a lavorare in tal senso, se ciò non dovesse accadere nessuno di noi si esimerá dal considerare la possibilità di staccare la spina».

Comments are closed.