Bisacquino, il risparmio che fa scuola all’istituto comprensivo Mons. Giovanni Bacile

Bisacquino, il risparmio che fa scuola all’istituto comprensivo Mons. Giovanni Bacile

IMG_2913Martedì 2 marzo l’incontro con 35 alunni provenienti dalle classi IV e V della scuola di educazione primaria dell’Istituto Comprensivo “Mons. Giovanni Bacile di Bisacquino”.     Accoglienza calorosa e grande entusiasmo degli studenti per l’iniziativa volta a sensibilizzare tra i ragazzi in età scolare, la cultura del risparmio e i principi dell’economia sostenibile. Dopo una breve presentazione e la proiezione del cartone animato “Le avventure della famiglia panda”, i bambini sono stati impegnati in un gioco dell’oca a squadre, la cui formula è stata adattata per l’occasione, con domande sulle tematiche del progetto. 

“Abbiamo sposato subito questa iniziativa – ha spiegato Maria Paola Raia , dirigente scolastico dell’Istituto – perché crediamo in questo progetto ed è stata, inoltre, un’occasione per promuovere con gli strumenti più attuali della comunicazione e del gioco, la diffusione dell’importanza e del senso etico del risparmio.”

E’ stata una giornata molto positiva – ha osservato l’ insegnante referente del progetto indicata dall’Istituto - gli studenti sono stati davvero entusiasti. Un messaggio importante al fine di educare i ragazzi ai principi di un’economia sostenibile, al rispetto dell’equilibrio ambientale, e al rifiuto dei comportamenti che portano allo spreco di risorse naturali.”

Da sempre, Poste Italiane e CDP, svolgono la missione di contribuire alla crescita del Paese attraverso la raccolta del risparmio, per finanziare opere e infrastrutture di pubblica utilità. Poste Italiane e CDP consentono, infatti, che il risparmio dei privati e quindi la ricchezza del singolo, si trasformi in una leva per lo sviluppo, il progresso e il benessere dell’intera comunità. 

 

Alla presenza del Signor Sindaco Tommaso Di Giorgio, al termine dell’incontro Maria Grazia Lala, Responsabile Comunicazione Territoriale Sicilia di Poste Italiane e Vito Cacciatore, referente di Filatelia dopo il loro intervento, hanno distribuito, a tutti i bambini che hanno partecipato, un piccolo regalo. Tutti gli istituti aderenti all’iniziativa accumuleranno un bonus risparmio che, Poste Italiane e CDP, trasformeranno in beni di consumo, come ad esempio materiali di cancelleria, che saranno destinati alle scuole partecipanti. 

Comments are closed.