Ragazza di Campofiorito fa arrestare il ghanese che le aveva rubato lo smartphone

Ragazza di Campofiorito fa arrestare il ghanese che le aveva rubato lo smartphone

E’ riuscita a riconoscere il malvivente che le aveva rubato il cellulare una ragazza 29enne originaria di Campofiorito, iscritta a giurisprudenza, che si era vista sfilare con prepotenza il proprio smartphone dalla mani. Da quello che sta emergendo pare che, quando si è verificato il misfatto, la ragazza era intenta a mandare messaggi mentre passeggiava su un marciapiede.

La donna in quel momento si era accorta che un ragazzo extracomunitario le si stava avvicinando, ma, una volta raggiunta l’uomo è riuscito ugualmente a sottrarle il cellulare.

Sul posto sono arrivate le forze dell’ordine che, grazie alle descrizioni della donna sono riuscite, a rintracciare Enoch Yeboash in via Salvatore Morso (Palermo). Il ghanese in un primo momento ha negato tutto, nonostante dalla sua tasca si intravedesse la sagoma del cellulare rubato. Tuttavia, quando ha visto la ragazza, che lo ha riconosciuto, gli ha ridato il telefono-furtocellulare.

I carabineri hanno trovato al ragazzo anche delle banconote false. Su disposizione dell’autorità giudiziaria Enoch Yeboah è stato arrestato e sottoposto al giudizio con il rito direttissimo ed è stato condannato ad 8 mesi di reclusione, a una multa di 240 euro, però, poi, è stato rimesso in libertà.

Il fatto si è verificato a Palermo.

Comments are closed.