Arcidiocesi di Monreale, al via la Giornate mondiale delle comunicazioni sociali

Arcidiocesi di Monreale, al via la Giornate mondiale delle comunicazioni sociali

L’ 8 Maggio la Diocesi di Monreale celebrerà la 50° Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali

L’evento giubilare inizierà domani, 6 maggio a Partinico (Pa), presso la Sala “Lucia Gianì” alle 17.00, con la testimonianza di Cristiana Caricato, vaticanista di TV2000; proseguirà con la Conferenza Stampa del 7 maggio nel Palazzo Arcivescovile di Monreale alle 10.00 per l’incontro con i giornalisti ai quali sarà presentato il Convegno sull’Autismo che sarà celebrato la Domenica 8 Maggio a Poggio San Francesco dalle 9.30.

Nell’ambito del Giubileo della Comunicazione con questo Convegno si vuole celebrare un aspetto della comunicazione come una vera e propria opera di misericordia: il trattamento dell’Autismo e delle patologie ad esso correlate.

L’Autismo, infatti, è una patologia che rende difficile la crescita e la maturazione della persona, perché gli è impedita una efficace comunicazione con il mondo circostante. Comprendere il linguaggio della persona con Autismo, anche se non verbale, significa offrirgli una relazione efficace per ripristinare un canale comunicativo indispensabile ad un rapporto umano davvero autentico.

“L’amore, per sua natura, è comunicazione” dice Papa Francesco nel suo Messaggio. Per questo “siamo chiamati a comunicare da figli di Dio con tutti, senza esclusione”. In particolare, afferma il Pontefice, “è proprio del linguaggio e delle azioni della Chiesa trasmettere” la misericordia di Dio, “toccare i cuori delle persone”. Quindi, invita a diffondere il “calore della Chiesa Madre”, quel “calore che dà sostanza alle parole della fede” e che accende “la scintilla che le rende vive”.

IL PROGRAMMA

VENERDÌ 6 MAGGIO – CONVEGNO COMUNICAZIONE

Partinico, Sala “Lucia Gianì” ore 17.00

La lunga esperienza professionale di Cristiana Caricato, come vaticanista di TV2000, il servizio televisivo della Chiesa Cattolica Italiana, i suoi viaggi con i papi in tutto il mondo, sapranno raccontarci, una professione, quella del giornalista, che non soltanto si caratterizza come un mestiere ma per molti versi come una missione in cui come afferma Papa Francesco nel Messaggio “ha il potere di creare ponti, di favorire l’incontro e l’inclusione, arricchendo così la società”.

Il Weekend della Fraternità di Partinico, significativamente celebrato in questo contesto giubilare, vedendo impegnate molte associazioni laiche ed ecclesiali del paese è la dimostrazione della costruzioni di tali ponti, affinché “parole e azioni siano tali da aiutarci ad uscire dai circoli viziosi delle condanne e delle vendette, …. La parola del cristiano, invece, si propone di far crescere la comunione e, anche quando deve condannare con fermezza il male, cerca di non spezzare mai la relazione e la comunicazione”.

SABATO 7 MAGGIO – CONFERENZA STAMPA

Monreale, Palazzo Arcivescovile ore 10.00

Conferenza Stampa per tutti i giornalisti professionisti della carta stampata, della TV, della Radio e dei servizi di informazione online, del nostro territorio, nonché per tutti gli operatori della comunicazione che a vario titolo lavorano nell’ambito della pastorale ecclesiale.

L’invito che Papa Francesco ci rivolge con il messaggio di quest’anno: “Comunicazione e Misericordia: un incontro fecondo” ci spinge a riflettere sul fatto che il vero potere della comunicazione è la “prossimità” ed esorta a rendere i media, compresi anche i social network, luoghi di misericordia dove si favoriscono le relazioni e la condivisione.

La Conferenza Stampa si pone come obiettivo quello di essere proprio quell’ambiente fecondo far conoscere i risvolti pratici del Convegno sull’Autismo in relazione all’inedita partnership della Diocesi di Monreale e la Parent to Parent U.S.A., il più grande ente No Profit degli Stati Uniti che si occupa di Autismo che mette insieme, in rete, famiglie di persone con bisogni speciali allo scopo di ridurre l’isolamento e di agevolare la condivisione delle esperienze e delle informazioni.

Per tale motivo saranno presenti oltre Cristiana Caricato di TV2000, l’Arcivescovo di Monreale, mons. Michele Pennisi; il Direttore Esecutivo USA di PtP dott.ssa Michele Jude; la coordinatrice per lo stato di N.Y. dott.ssa Silvia Verga e suo marito Rory; L’equipe scientifica del Convegno: dott. Giuseppe Rotolo, Responsabile del Dipartimento diocesano di Autismo e malattie correlate, e i suoi diretti collaboratori: la dott.ssa Francesca Scolaro e il dott. Francesco Spataro.

DOMENICA 8 MAGGIO – CONVEGNO SULL’AUTISMO

Poggio San Francesco, Centro Maria Immacolata dalle 8.30

Gli uffici e i servizi diocesani per le Comunicazioni sociali, per l’Educazione, Scuola, Università, per i Diversamente abili, il Dipartimento per l’Autismo e patologie correlate e la Caritas diocesana organizzano, nell’ambito del Giubileo della Comunicazione, il Convegno sull’Autismo: LA COMUNICAZIONE COME OPERA DI MISERICORDIA. Il trattamento dell’autismo e delle patologie ad esso correlate.

Il convegno è patrocinato dal Ministero dell’Istruzione e Dall’Ordine Provinciale Dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Palermo che per l’alta qualità scientifica dell’evento assegnerà n.6 crediti ECM per le seguenti discipline: Psicologia, Psicoterapia, Neuropsichiatria Infantile; Pediatria; Psichiatria; Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica.

Obiettivo principale del Convegno è quello di presentare al pubblico le esperienze di alcuni professionisti americani che da anni collaborano con il dr. Rotolo, responsabile del Dipartimento per l’Autismo, e con il suo staff.

Verrà illustrata la storia di Jeremy, figlio di Silvia e Rory Verga, che all’età di 3 anni ha ricevuto una diagnosi di  “Autismo e ADHD”. Jeremy ha 10 anni, è un bambino pieno di vita, che ama disegnare; grazie all’impegno, alla forza e tenacia dei suoi genitori, Jeremy ha fatto progressi significativi e ha raggiunto tappe evolutive importanti.

Da quasi due anni il Dipartimento per l’Autismo dell’Arcidiocesi di Monreale è impegnato a sostenere le persone con disabilità e le loro famiglie attraverso una modalità di intervento di matrice relazionale (con riferimento alla G.A.D. Gestalt Applicata alla Disabilità), sviluppata in sinergia con questa organizzazione genitoriali degli Stati Uniti (Parent to Parent N.Y.C.).

L’esperienza personale di Silvia, sviluppata nell’ambito della propria comunità cristiana, si è poi trasformata in una vera e propria missione, che l’ha portata a creare “Genitori Cristiani di New York con bambini autistici e patologie correlate”, una struttura dove la Relazione e la Spiritualità sono utilizzate in maniera congiunta per dare sostegno alle Persone con Disabilità e alle relative famiglie.

Il Convegno è principalmente rivolto a tutte quelle famiglie che hanno al loro interno persone con Disabilità, e a tutti coloro i quali a vario titolo hanno un ruolo nel loro ambiente vitale: assistenti sociali, insegnanti di sostegno e curriculari, assistenti scolastici alla comunicazione, insegnanti di religione, dirigenti scolastici, responsabili parrocchiali dei centri di ascolto Caritas, operatori della pastorale della salute, logopedisti, neuropsichiatri infantili, psichiatri, pediatri, psicologi, fisioterapisti e tecnici della riabilitazione, membri delle associazioni di volontariato e ONLUS; come anche i centri di riabilitazione presenti nel territorio, e i professori e i dipartimenti universitari interessati nonché l’Ordine dei Medici della Provincia di Palermo che ha dato il Patrocinio con ben 6 crediti EMC.

 

8.5.16.ConvegnoAutismo.loc Schermata 2016-05-05 alle 11.26.54

 

Comments are closed.