Contessa e Chiusa aiutano Biagio Conte

Contessa e Chiusa aiutano Biagio Conte

Gli amministratori comunali di Contessa Entellina e Chiusa Sclafani hanno aderito all’iniziativa un “Gettone di presenza per Biagio Conte”, la quale consiste nel donare un gettone di presenza (di circa 20-25 euro) al missionario palermitano, il quale sta attraversando un momento di difficoltà a causa dell’inagibilità della propria sede e alla mancanza di risorse per risolvere la situazione.

In particolare, il comune di Contessa Entellina è stato uno dei primi enti locali ad approvare l’iniziativa in consiglio comunale. Nella zona, poi, si è accodato il comune di Chiusa Sclafani, il quale oltre a donare il gettone di presenza dei consiglieri, regalerà delle somme provenienti dalle indennità del sindaco, degli assessori e del presidente del consiglio; anche il primo cittadino, il presidente del consiglio e gli assessori di Contessa Entellina si sono impegnati a devolvere parte della loro indennità a Biagio Conte.

conte-biagio[1]

Comments are closed.