Bisacquino, terminati i seminari sul germoplasma

Bisacquino, terminati i seminari sul germoplasma

Concluse le quattro giornate divulgative nate con lo scopo di far conoscere a studenti, curiosi, esperti e cittadini le potenzialità derivanti dalla conservazioni della biodiversità. I seminari, iniziati il 10 maggio e terminati la scorsa settimana, hanno permesso di mettere in luce le attività svolte a Bisacquino, che hanno consentito la nascita presso la via Decano Di Vincenti e in c/da Crocilla dei campi pubblici di conservazione in cui sono stati messi a dimora delle specie arboree ed erbacee a rischio di estinzione come l’azzeruolo; il ciliegio; il cotogno; il melo; il nespolo di inverno; l’olivo, il pesco e sorbo; la cipolla e il sedano di Bisacquino.

Risultati raggiunti nel territorio grazie alla misura misura 214 – 2/a del PSR Sicilia 2007-2013, inerente il “Sostegno della conservazione delle risorse genetiche in agricoltura”, quindi la preservazione della biodiversità tramite centri pubblici di conservazione.

Tra le tante personalità che hanno partecipato ricordiamo il sindaco Tommaso Di Giorgio, la signora Caterina Trapolino, responsabile unico del Progetto, il dott. Agr. Nicola Pilletteri, direttore dei lavori, i membri della cooperativa Petraviva Madonie di Petralia Soprana, la dott.ssa Agr. Maria Grazia Bongiorno, il dott. Agr. Gioacchino Marsolo, il dott. Agr. Giovanni Scalia, l’assessore Liziana Riggio ecc… Gli incontri sono stati moderati dal dott. Ezio Caronna, coinvolto anch’egli, fin dall’inizio, nello sviluppo della misura.fotorr

Comments are closed.