Bisacquino, riapre il Santuario della Madonna del Balzo

Bisacquino, riapre il Santuario della Madonna del Balzo

 

A distanza di quasi un anno i bisacquinesi, ma anche tutti i fedeli dei paesi limitrofi e non, finalmente potranno ritornare a rivivere la gioia di recarsi al Santuario della Madonna del Balzo, uno dei luoghi di culto principali per bellezza e tradizione del territorio bisacquinese. Infatti, sono stati eliminati quei fattori che potevano mettere in pericolo l’incolumità di chi si fosse recato in quel luogo. In particolare ricorderete il rischio di caduta massi, che ne ha causato la chiusura il 12 agosto scorso attraverso l’ordinanza n 61.

Per ovviare a tali problematiche sono stati utilizzati più di quaranta mila euro; di cui 20.000euro messi a disposizione dal municipio per retribuire le prestazioni del geologo e dei rocciatori; mentre circa 22.000 euro sono stati investiti per l’installazione di una ringhiera che permette di trattenere i massi più piccoli e di rendere più sicuro il santuario; queste somme, invece, provengono dal fondo del santuario stesso e dalle risorse lasciate al municipio da Giuseppe Genovese. Tuttavia, il comune avrà bisogno di reperire altro denaro per coprire interamente i 22.000. Si pensa di attingere nuovamente alle risorse di Giuseppe Genovese oppure a una raccolta fondi..

Il santuario sarà ufficialmente aperto oggi alle 18.30. Previsto il pellegrinaggio con partenza dai pileri.

La gioia per la riapertura  del Santuario è immensa tra fedeli.564035_361338507304243_755019487_n

Comments are closed.