Bisacquino, bruciato un fuoristrada

Bisacquino, bruciato un fuoristrada

La polizia di stato sta investigando su una vicenda che si è verificata a Bisacquino due notti fa, giorno 20 dicembre. Infatti, è stata data alla fiamme l’automobile di un commerciante. Non è ancora chiaro se si tratta di un atto vandalico, intimidatorio o semplicemente autocombustione, anche se, tuttavia, l’ipotesi dell’atto intimidatorio sembra essere quello più accreditato al momento, dato che l’eventualità che la Jeep si sia bruciata da sola, magari a causa di un cortocircuito, risulta al quanto improbabile; mentre, allo stesso tempo, atti vandalici del genere sono merce rara in una piccola comunità come quella bisacquinese. E’ stato il proprietario stesso quella notte ad accorgersi che era stata colpita la propria automobile perché si era alzato dal letto e ha notato dalla finestra la Jeep carbonizzata. Quindi, in seguito, è scattata la denuncia affinché le forze dell’ordine possano dare un nome e un cognome agli autori di questo gesto. Nell’ultimo mese nelle nostre zone si sono verificati alcuni casi simili, meno di dieci giorni fa a Corleone sono state date alle fiamme le auto di due sposi, lavoratori del comune e a Bisacquino circa un mese fa una vettura è stata colpita con dei sassi.

(immagine presa dal web)

Comments are closed.