Roccamena, il senatore Giarrusso chiede alla commissione antimafia di convocare gli amministratori del paese

Roccamena, il senatore Giarrusso chiede alla commissione antimafia di convocare gli amministratori del paese

“A nome del M5S ho fatto richiesta alla presidente della commissione antimafia Rosy Bindi di audire in III Comitato – Infiltrazioni mafiose nelle istituzioni territoriali e negli enti locali – oltre al sindaco di Roccamena (Palermo ndr) Tommaso Ciaccio, anche il comandante dei Carabinieri, l’ex segretario comunale e un funzionario comunale sulla delicata situazione in cui si troverebbe il Comune e che a nostro avviso richiederebbe maggiore attenzione da parte della commissione Antimafia e delle autorità giudiziarie”. Lo annuncia il senatore catanese Mario Giarrusso, membro della commissione Antimafia.
Il Movimento ha anche presentato un’interrogazione parlamentare per chiedere al ministro dell’Interno “se non intenda disporre l’invio presso il Comune di Roccamena di una commissione prefettizia di accesso, al fine di verificare se sussistano infiltrazioni e/o elementi di condizionamento dell’amministrazione da parte di cosche mafiose”. Il Comune di Roccamena è stato già sciolto per infiltrazioni mafiose nel 2006 e, aggiunge Giarrusso, “a quanto ci risulta, vi sarebbero inquietanti elementi che attesterebbero il tentativo da parte della criminalità organizzata di manipolare l’amministrazione locale”.

 

Comments are closed.