Campionato mondiale di Orienteering coinvolto anche Corleone

Campionato mondiale di Orienteering coinvolto anche Corleone

La Ministra Fedeli ha presentato recentemente la sedicesima edizione dei campionati mondiali di orienteering, che sarà ospitata a Palermo e Ficuzza.

Al campionato parteciperanno studenti-atleti, provenienti da 27 paesi, i quali dovranno svolgere percorso predefinito caratterizzato da punti di controllo chiamati “lanterne” e con l’aiuto esclusivo di una bussola e di una cartina topografica molto dettagliata e a scala ridotta.
Inserito tra i 34 sport scolastici riconosciuti dalla International School Sport Federation (ISF), l’Orienteering consta di 4 discipline: corsa, sci, mountain bike e trail-o (aperto ai paralimpici). Chi partecipa a una prova di orientamento, utilizza una carta topografica realizzata appositamente per questo sport, con segni convenzionali unificati in tutto il mondo. Si gareggia individualmente o in squadra, transitando da diversi punti di controllo posti sul territorio, raggiunti i quali ci si registra. Vince chi completa il percorso nel minor tempo possibile grazie alla capacità di orientarsi più rapidamente e fare le scelte di percorso migliori.

Alle gare parteciperanno 800 studenti/atleti provenienti da 26 paesi di tutto il mondo e che interesseranno la Borgata ed il Bosco di Ficuzza nelle giornate del 23, 24 e 27 aprile. Inoltre, nel pomeriggio del 24 aprile gli atleti ed i loro accompagnatori saranno presenti nel centro di Corleone per una visita ai luoghi maggiormente rappresentativi del patrimonio culturale e naturalistico della città.

 

 

Comments are closed.