Elezioni Regionali, si candida Tommaso Di Giorgio?

Ufficiale invece la “corsa” di Angelo Moscarelli

Elezioni Regionali, si candida Tommaso Di Giorgio?

Si avvicinano le elezioni regionali e i partiti iniziano a stilare la lista dei candidati che si contenderanno una poltrona all’Assemblea Regionale Siciliana. Gli scranni a disposizione, considerando il premio di maggioranza, a causa della spending review sono 62. Il movimento5stelle ha già ufficializzato 62 designazioni in tutte le province siciliane, tra cui quella di Angelo Moscarelli, 23enne di Roccamena, agronomo, specializzato in imprenditorialità e qualità per il sistema agrolimentare, già candidato come sindaco di Roccamena alle ultime elezioni amministrative.

Il nostro territorio, tuttavia, potrebbe partorire un’altra candidatura. Infatti il sindaco di Bisacquino, Tommaso Di Giorgio, forte del massiccio sostegno ottenuto alle ultime elezioni amministrative, è stato corteggiato prima dal gruppo di Forza Italia (proposta rifiutata), e poi dal gruppo di Nello Musumeci, a cui però ancora deve dare una risposta. Gli impegni istituzionali e gli ultimi avvenimenti registrati in paese (in primis l’incendio) non hanno consentito al sindaco di sciogliere la riserva.  Ma come dicevamo Tommaso Di Giorgio è desiderato da più parti, così spunta anche l’ipotesi Leoluca Orlando, il quale sta mettendo in piedi una lista dei «territori», facendo intendere di avere almeno cento sindaci pronti anche solo a collaborare e di essere a lavoro per mettere in piedi una lista in ciascuna delle nove province.  Il progetto di Orlando potrebbe portare così anche alla candidatura dei sindaci di Bisacquino e di Prizzi, Luigi Vallone.  Contattato telefonicamente il sindaco Di Giorgio ci ha detto che sta valutando se candidarsi con la lista Diventarà Bellissima di Nello Musumeci, mentre ancora non ha ricevuto ufficialmente la proposta da Orlando.

 

(a sinistra Angelo Moscarelli, a destra il sindaco di Bisacquino Tommaso Di Giorgio)

Comments are closed.