Maltempo, danni all’agricoltura nel palermitano

Maltempo, danni all’agricoltura nel palermitano

Il maltempo di questi giorni ha provocati danni ai vigneti e alle ortive della zona di Monreale e Corleone. Danni anche alle pesche di Castronovo“. E’ il primo bilancio della Coldiretti siciliana nelle campagne del Palermitano. «Siamo preoccupati per quanto accaduto. Dopo un’estate contraddistinta dalla siccità, gli effetti del nubifragio potrebbero ulteriormente gravare sulla situazione finanziaria delle aziende, commentano da Coldiretti Sicilia». Ad ogni modo, la stima dei danni proseguirà nei prossimi giorni e, eventuali segnalazioni, potrebbero essere girate all’assessorato regionale all’Agricoltura.

Secondo la CIA, confederazione Italiana Agricoltori, le coltivazioni interessate, soprattutto a  Giuseppe Jato, San Cipirello e Grisìnel Monrealese, sono in gran parte vigneti e gli uliveti.  Al momento, tuttavia non è possibile sapere se queste produzioni siano state rovinate o meno, come spiega il presidente di Cia Palermo Antonino Cossentino  a (Meridionews«Nei prossimi giorni continueremo a verificare ma, allo stato attuale, è impossibile fare delle previsioni. Sappiamo che sono state interessate aree destinate alla produzione, ma per una valutazione del danno è ancora presto per potersi esprimere». Quel che è certo è che dopo un periodo così caldo e afoso, questa nuova grana non ci voleva: «Il caldo ha già stremato la raccolta – aggiunge Cossentino – abbiamo abbattimenti di resa del 30 e a volte anche del 40 per cento. Con questa ulteriore batosta – conclude – la situazione è veramente penosa per noi produttori».

Comments are closed.