Bisacquino, il comandante Bacile contrario all’autovelox invisibile: non sarà usato in paese

0
102

Contrariamente a quello che si dice, ma anche  a quello che si legge su alcuni giornali, tra i quali BlogSicilia (https://www.blogsicilia.it/palermo/a-palermo-e-provincia-in-arrivo-gli-autovelox-invisibili-ecco-i-comuni-che-li-satilizzano/434429/) il comune di Bisacquino non è intenzionato a usare il nuovo dispositivo autovelox «invisibile» chiamato “scout speed” impiegato da poco sulla statale 624 Palermo-Sciacca e che tanto ha fatto discutere per alcune caratteristiche: infatti può non essere segnalato da cartelli stradali e può essere nascosto nelle auto civetta della polizia.

Il comandante della Polizia Municipale, Ignazio Bacile, contraddice quanto detto dall’associazione consumatori. «Lo scout speed non sarà assolutamente adoperato in paese, commenta. Sono contrarissimo, perché non prevede nessun avviso, né segnaletica; chi lo usa fa solo cassa e ritengo che le modalità di affidamento abbiano troppi vizi di legittimità».