Minacce al sindaco di Chiusa. Il primo cittadino: Non mi fermerete

0
89

E’ passato più di un mese da quando il sindaco di Chiusa Sclafani, Francesco Di Giorgio, aveva raccontato di aver trovato dei graffi nello sportello della propria vettura. Allora lo stesso primo cittadino si chiese, se si trattasse di un messaggio intimidatorio, visto che non era il primo. Oggi – sempre su Facebook-  il sindaco racconta che ignoti hanno violato la sua tomba di famiglia. “Io sono ancora qua, se qualcuno violando, ieri, la tomba di famiglia pensava di mandarmi un messaggio per fermare la mia azione amministrativa ha sbagliato indirizzo, mi ha dato solo la carica per fare di più e meglio visto che questi atti mi rendono consapevole di essere sulla strada giusta, scrive Di Giorgio”. Al sindaco la nostra solidarietà