Chiusa Sclafani, l’area Pip si potenzia con l’arrivo di 3 attività

I tempi di inizio delle nuove attività sono previste in sei mesi e a regime creeranno circa 10 nuovi posti di lavoro.

0
797

La Commissione PIP del comune di Chiusa Sclafani ha assegnato i tre capannoni restanti dell’ area di insediamenti produttivi: 1 da 500 mq, in cui verrà realizzata un’officina meccanica completa di carrozzeria, lavaggio e gommista; 1 da 1000 mq, in cui verrà realizzata la produzione e vendita di birra artigianale e la trasformazione ed il confezionamenti di prodotti agricoli ; 1 da 1000 mq, in cui verranno realizzati infissi in alluminio, in pvc e lavori in ferro battuto.

«Da troppo tempo alcuni capannoni erano rimasti inutilizzati per cui ci siamo attivati per la formazione della nuova commissione valutatrice e nel frattempo l’Ufficio Tecnico ha provveduto a pubblicare il bando per l’assegnazione, commenta il primo cittadino Francesco Di Giorgio. Oggi possiamo dire di avere tutti i capannoni presenti assegnati ad aziende che danno lavoro ed il fatto di poter dare la possibilità a degli imprenditori di poter attivare o trasferire le loro aziende nel ns territorio ci rende orgogliosi del nostro lavoro». «Ringrazio  – conclude  il sindaco – le 3 aziende che hanno scelto di investire oggi a Chiusa Sclafani e continuo a ringraziare chi questa scelta l’ha fatta già in passati».

I tempi di inizio delle nuove attività sono previste in sei mesi e a regime creeranno circa 10 nuovi posti di lavoro.