E’ possibile presentare domanda per aderire ad Home Care premium 2019, il progetto di assistenza domiciliare dell’Inps

0
500

Il distetto socio sanitario 40, con Corleone capofila e comprendente i municipi di Bisacquino, Campofiorito, Contessa Entellina, Roccamena, Chiusa Sclafani e Giuliana, sta aderendo al progetto Home Care Premium 2019 convenzionandosi con l’INPS. Obiettivo di tale programma è valorizzare l’assistenza per le persone disabili e non autosufficienti, attraverso un contributo mensile finalizzato a coprire i costi per l’assunzione di una badante (prestazione prevalente) per l’assistenza domiciliare e all’erogazione di prestazioni integrative prestate dai Distretti Socio Sanitari convenzionati con l’INPS in cui il disabile risiede.

Inps Home Care Premium è è rivolto dipendenti e pensionati pubblici. Il bonus prevede un assegno – che può arrivare fino 1.000 euro a titolo di rimborso spese – per chi ha un familiare disabile o comunque non autosufficiente; può essere sia minorenne che maggiorenne. Inoltre, accedere al bonus dà diritto anche a diverse agevolazioni su servizi e aiuti, tra cui l’ assistenza domiciliare.

Il beneficiario del bonus, oltre al richiedente, potrebbe essere:

  • il coniuge convivente;
  • un genitore o un figlio;
  • il figlio minore orfano del titolare o il suo tutore;
  • un suocero o un fratello.

Oltre all’ assegno, verranno forniti dei servizi integrativi come: supporto psicologico, fisioterapico, logopedistico. In caso di necessità, garantito anche il trasporto extra domiciliare presso centri riabilitativi o di aggregazione.
Le istanze potranno essere presentate entro le 12 del 30 aprile sul sito dell’Inps.