Bisacquino, violento incidente sulla SS 188

0
5926

Fin da subito era apparso un incidente davvero grave. Il tempo, le forze e i mezzi impiegati per i soccorsi e la messa in sicurezza, l’hanno confermato. Impatto violentissimo (quasi frontale), quello di oggi alle 14:30 sulla SS 188 tra Bisacquino e Campofiorito, all’altezza del Bivio per Piano Cervi. Due i veicoli coinvolti: una Jeep condotta da una donna, C.C., residente a Ribera, ed un quad, guidato da un uomo, D.G., residente a Corleone.

In seguito allo scontro, avvenuto sul lato destro – direzione Corleone e di marcia della donna – i due veicoli sono rimasti accartocciati uno sull’altro. Per estrarre il conducente del quad sono intervenuti i Vigili del Fuoco. Le condizioni dell’uomo sono apparse subito preoccupanti così è stato richiesto l’intervento dell’elicottero che l’ha trasportato presso il pronto soccorso dell’ARNAS Civico di Palermo; la donna, invece, è stata trasferita al nosocomio di Corleone con l’ambulanza. Il primo risulta ricoverato in rianimazione con prognosi riservata, le condizioni della donna non sembrano gravi.

La Procura della Repubblica di Termini Imerese ha aperto un fascicolo per lesioni stradali, disponendo accertamenti alcolemici e tossicologici sui due conducenti per stabilire eventuali stati di ebbrezza o di effetti da assunzione di droghe. Le indagini per l’accertamento delle cause del sinistro e di eventuali responsabilità sono affidate alla Polizia municipale di Bisacquino. Sul posto sono intervenuti in supporto alla viabilità la Polizia del Commissariato PS di Corleone e i militari della Stazione dei Carabinieri di Bisacquino. Fondamentali anche i vigili del fuoco, i quali sono intervenuti con due mezzi e il personale sanitario, che è entrato in azione con due ambulanze, di cui una medicalizzata, e l’elisoccorso.

Le operazioni di ripristino sono proseguite per tutto il pomeriggio allorché i veicoli sono stati rimossi. Il transito è stato interrotto e riaperto a singhiozzo per diverse ore. A complicare le cose la prevista partenza di circa 400 scout provenienti da Piano Cervi che sono stati prelevati a bordo di otto autobus proprio in prossimità del luogo dell’incidente.

A coordinare i rilievi e le operazioni di soccorso, che hanno visto impegnati una quindicina di uomini dei vari corpi, il comandante Ignazio Bacile, il quale ha anche disposto il sequestro dei veicoli coinvolti.

Auguriamo ai due una pronta guarigione.