A Palazzo Adriano nasce l’osservatorio della Sicurezza e della Legalità

0
498

Dopo Contessa Entellina anche Palazzo Adriano si è concesso il regolamento che istituisce l’osservatorio della Sicurezza e della Legalità. Il consiglio comunale ieri, riunito in seduta aperta, ha dato vita così a questo organismo permanente con funzioni consultive, propositive, centro di studio, ricerca, documentazione, iniziativa sociale a sostegno della Legalità e alla Sicurezza e per la lotta alla criminalità organizzata, microcriminalità e degrado in generale. 

«Sarà un punto di riferimento per tutti i cittadini per informare e portare a conoscenza di situazioni che possono destare criticità, svolgerà funzioni di coordinamento delle attività legate alla diffusione della cultura della legalità – dicono dal comune -.È composto in modo tale da essere il filo conduttore tra Amministrazione comunale, forze dell’ordine, scuola, istituzioni religiose e consulta giovanile per combattere e prevenire ogni forma di criminalità. Tutta l’amministrazione si augura che l’Osservatorio verrà accolto positivamente da tutte le istituzioni e tutti i cittadini ne comprendano l’importanza». 

Hanno partecipato alla riunione anche alcuni amministratori di Contessa Entellina, tra cui il sindaco Leonardo Spera che dichiara: «Ho portato la mia testimonianza in quanto promotore del primo osservatorio in provincia . Una esperienza che voglio estendere a tutti i comuni del comprensorio e della provincia affinché si dotino di questo importante strumento di monitoraggio e prevenzione».