Riqualificazione dei centri storici, Giuliana ottiene finanziamento milionario

0
643

In arrivo dalla Regione ventisei milioni di euro per i Comuni siciliani inferiori ai 15mila abitanti. L’assessorato regionale alle Infrastrutture ha pubblicato recentemente la graduatoria del Programma di investimenti per il risanamento dei centri storici, la sicurezza e la tutela di ambiente e beni culturali.

“Il recupero e la riqualificazione dei centri storici minori – evidenzia il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci – sono tra gli obiettivi del mio governo. Dobbiamo arrestare lo spopolamento che interessa più della metà dei Comuni siciliani. Per farlo è necessario intervenire in tutti quei piccoli centri che presentano un pregio monumentale, artistico e architettonico e necessitano di interventi di riqualificazione e messa in sicurezza. In questo modo preserviamo le aree interne, evitando di assistere impotenti alla desertificazione di vaste zone. Con queste risorse, alle quali presto se ne aggiungeranno altre, alimentiamo un’attività edilizia e, al contempo, diamo decoro al tessuto urbano raccogliendo il grido d’aiuto che giunge dal territorio”.

I comuni palermitani coinvolti sono: Giuliana, Collesano, San Mauro Castelverde, Prizzi, Marineo, Roccamena, Ventimiglia di Sicilia, Lercara Friddi, Polizzi Generosa, Gangi, Castelbuono, Montelepre, Cefalà Diana, Trabia, Alia, Giardinello, San Giuseppe Jato, Casteldaccia, Santa Flavia.

«Appena insediati si presenta per la Giunta comunale l’occasione di partecipare ad un bando per il recupero di immobili nei centri storici. Pieni di entusiasmo ma con tempi strettissimi e consapevoli che sarebbe stata un’impresa difficile, ci mettiamo al lavoro insieme all’ufficio tecnico, ai professionisti esterni e con il sostegno di tutto il Consiglio Comunale. Ad un anno dal nostro insediamento non potevamo ricevere regalo più bello, il #finanziamento di 998.000,00 euro per il recupero dell’ ex casa comunale di Giuliana. Il nostro progetto è stato valutato al 14esimo posto su 126 presentati, un risultato che ci riempie d’orgoglio e che ci ripaga di tanto impegno. Fondi che si inseriranno nel circuito economico giulianese e permetteranno di dare lustro ad una struttura storica ed importante che tornerà fruibile per la nostra Comunità». Questo è il commento degli amministratori di Giuliana.