Disturbo alle quiete pubblica a Bisacquino, stanotte identificati 21 minori

0
4459

Questa notte Polizia locale e Carabinieri hanno identificato 21 persone, tutti minori non accompagnati, nel corso di un controllo scattato in seguito a segnalazioni per disturbo della quiete pubblica. Intorno alle ore 4 della notte infatti, numerosi minori, molti dei quali al di sotto dei 14 anni, si trovavano in Piazza Triona dove, stando alle segnalazioni, avrebbero disturbato il riposo delle persone con schiamazzi, uso di apparecchi per diffusione sonora e quant’altro.

I genitori dei minori saranno immediatamente convocati dagli ufficiali di polizia intervenuti. La legge infatti stabilisce che, per i minori di quattordici anni è prevista una presunzione assoluta di incapacità, per cui se qualche minore dovesse subire un qualsiasi danno, in simili situazioni, per i genitori scatterebbe una denuncia ex art. 591 codice penale, un reato che prevede fino a 5 anni di reclusione per aver omesso la custodia del minore esponendolo a situazioni di pericolo.

In ogni caso i maggiori di 14 anni e i genitori dei minori di questa età, rischiano adesso una segnalazione alla Procura della Repubblica per il reato di disturbo alla quiete pubblica, una fattispecie penale che scatta comunque se ad essere disturbato è un numero indefinito di persone, come avviene con gli schiamazzi e i rumori molesti in ore notturne in centro abitato.

I controlli delle Forze dell’Ordine saranno continui e costanti, grazie ad intese raggiunte dal Sindaco Tommaso Di Giorgio con i rispettivi comandanti di Carabinieri e Polizia locale.