Bisacquino, stabilizzati 52 dipendenti

0
607

52 dipendenti del comune di Bisacquino hanno appena firmato il contratto a tempo indeterminato. Stabilizzate così, dopo circa 30 anni, le posizioni delle tante risorse che nel corso di questi anni hanno permesso ai cittadini di usufruire dei tanti servizi messi a disposizione dall’ente locale..

 «Chiudiamo questo trentennio di precariato, con la speranza che la regione possa darci una mano per stabilizzare gli ASU  – ha detto ieri il sindaco Tommaso Di Giorgio – . Il tentativo di stabilizzazione è iniziato nel 2012. Finalmente riusciamo in qualche modo a scrivere questa piccola parte storia del nostro comune. Da oggi c’è una maggiore serenità. Debbo ringraziare tutti coloro che si sono assunti la responsabilità e hanno lavorato sugli atti permettendo di raggiungere questo obiettivo. Il dirigente dell’area personale la dott.ssa Paola Ciulla, le persone che hanno collaborato, anche se di aree diverse, che hanno messo a disposizione la loro esperienza, i revisori dei conti, la giunta e il consiglio comunale.

“Dopo quasi sei mesi dall’inizio delle procedure, oggi 52 lavoratori del Comune di Bisacquino – dichiara Lillo Sanfratello, segretario Fp Cgil Palermo, che ha condotto la trattativa sindacale per il superamento del precariato – sottoscrivono il loro contratto di lavoro. E’ un grande risultato, che raggiungiamo insieme all’amministrazione comunale, grazie all’impegno del sindaco Tommaso Francesco Di Giorgio e del vice sindaco Alfonso Noto al lavoro svolto sinergia col sindacato”.

I dipendenti hanno firmato il contratto nel tardo pomeriggio di ieri nell’aula Frank Capra del museo civico comunale.

 

Ringraziamo per la collaborazione i consiglieri Michele Di Giorgio e Irene Contorno.