680mila euro per la piscina di Chiusa Sclafani

0
477

Probabilmente il prossimo anno  (dopo circa cinque anni) la piscina comunale di Chiusa Sclafani entrerà di nuovo in funzione. Il municipio guidato dal sindaco Francesco Di Giorgio ha ottenuto un finanziamento dall’assessorato dell’Energia e dei servizi di pubblica utilità di circa 680 mila euro che consentirà di ottenere l’efficientamento energetico, la sostituzione di tutti gli infissi, la collocazione di impianti di produzione di energia elettrica e di riscaldamento dell’acqua tramite fondi rinnovabili con un notevole abbattimento dei costi di gestione.

«Mi ritrovo nuovamente a dovermi occupare di piscina, nelle scorse legislature l’avevamo aperta dopo 30 anni dalla realizzazione. Ora siamo stati costretti a trovare nuove risorse per darle una nuova “vita” – spiega il primo cittadino, Francesco Di Giorgio -. Era un impegno elettorale e ci siamo tanto spesi per realizzarlo. La struttura merita, il territorio ed i cittadini pure».

Per iniziare i lavori si aspetta il decreto singolo, la sottoscrizione della convenzione, la progettazione esecutiva e il bando. Tutto l’iter dovrebbe iniziare e si dovrebbe concludere nel 2020.