Lotta al randagimo a Contessa Entellina

0
149

Il sindaco di Contessa Entellina, Leonardo Spera, ha emanato un’ordinanza al fine di contrastare il fenomeno del randagismo. Il provvedimento “obblighi per i proprietari detentori di cani”  segue le azioni intraprese dall’amministrazione in merito alla prevenzione del randagismo che adesso si estendono anche alla buona tenuta degli animali da affezione.  In particolare, ogni proprietario –  così come diposto dalle leggi – è tenuto innanzi tutto ad iscrivere il proprio cane all’anagrafe canina presso l’ASP; e sono previste disposizioni sulla custodia ( guinzaglio m. 1,50 ) e sulla raccolta delle deiezioni.

 Dall’amministrazione scrivono che «così facendo ognuno sarà responsabile del proprio animale con lo scopo di prevenire il sempre più crescente fenomeno dell’abbandono che sfocia poi in randagismo»
«Mi preme ricordare che la sensibilità ed il rispetto verso gli animali si manifesta prima di tutto rispettando le regole di buona convivenza, cercando di prevenire ogni possibilità di pericolo verso altri animali o verso i cittadini – commenta il sindaco Leonardo Spera -.
La sensibilità che nutre l’amministrazione in tal senso ci porta a voler regolamentare questo fenomeno, oggi con questa ordinanza, e successivamente con apposito regolamento già in fase di predisposizione».

La polizia municipale e le forze dell’ordine controlleranno il rispetto dell’ordinanza applicando le sanzioni previste nel caso di violazione della stessa.
Nel frattempo proseguirà il piano di sterilizzazione dei cani vaganti, attivato attraverso la convenzione con il canile.

Lo scorso week-end un abitante di Contessa è stato morso da un randagio.