Roccamena, regolare la scelta del sindaco di nominarsi a capo dell’ufficio tecnico

0
328

Una norma di riferimento stabilisce che i piccoli enti locali possono adottare disposizioni organizzative in deroga alla norma che regolamenta l’organizzazione delle Amministrazioni pubbliche. Proprio per questo la scelta del sindaco di Roccamena, Tommaso Ciaccio, di nominarsi a capo dell’ufficio tecnico è stata considerata legittima dell’assessorato regionale delle Autonomie locali e della Funzione Pubblica al termine di un intervento ispettivo. La verifica della regolarità del provvedimento era stato chiesto dai consiglieri Angelo Moscarelli e Antonino Napoli, che il 19 giungo dello scorso anno presentarono un esposto, ma anche dal deputato regionale Salvatore Siragusa del Movimento Cinque Stelle. «Non emergono irregolarità addebitabili al sindaco» rileva l’assessorato. Roccamena è infatti un comune con meno di 3000 abitanti.