Commissariata la srr Palermo Ovest

0
453

Via libera al commissariamento straordinario della Srr Palermo Provincia Ovest, la società che si occupa di rifiuti in alcuni comuni del Palermitano, per presunte inadempienze, omissioni e ritardi. L’assessore regionale all’Energia e dei servizi di pubblica utilità, Alberto Pierobon, ha condiviso la proposta di commissariamento rilanciata dal dipartimento regionale dell’Acqua e dei rifiuti, dato l’esito dell’ispezione che ha messo in evidenza una serie di presunte irregolarità. In queste ore l’assessore sta convocando una riunione con il coinvolgimento del dipartimento Autonomie locali.

«Finalmente, dopo oltre 5 anni, tanti ne sono passati dal fallimento dell’Ato PA2, all’assessorato competente hanno forse capito che la mancata attivazione della SRR è servita solo a creare caos ed emergenze rifiuti a catena ambite solo dai sindaci che nell’emergenza ci “sguazzano” assumendo poteri “straordinari”, commenta Giovanni Marino ex amministrativo dell’Ato PA 2. Il precedente commissario e i sindaci, grazie alla collaborazione attiva di quest’ultimi, come risultato da una ispezione dell’assessorato, hanno boicottato l’avvio della SRR per continuare ad occuparsi del poprio “orticello” facendo economia sulla pelle dei lavoratori malpagati e amministrativi tenuti lontano dal lavoro». «Anche sulle percentuali di raccolta differenziata raggiunta nutro seri dubbi che siano reali, poiché nessun riscontro economico hanno dato – conclude -. Speriamo che cambiando il direttore d’orchestra cambi anche la musica».