Coronavirus, quello che dicono i nostri comuni

0
1150

Chiusa Sclafani. Ai sensi del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri datato 22/02/2020 trasmesso al nostro Comune tramite PEC dalla Prefettura di Palermo in data 24/02/2020 alle ore 19,22 e protocollato in data odierna al N° 2448 “gli individui che dal 1 febbraio sono transitati ed hanno sostato nei seguenti Comuni (Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini tutti in Lombardia e Vò in Veneto) sono obbligati a comunicare tale circostanza al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria competente per territorio, ai fini dell’adozione, da parte dell’Autorità Sanitaria Competente, di ogni misura necessaria, ivi compresa la permanenza domiciliare fiduciaria con sorvegliana attiva”.
Tutti gli altri, alle ore 12,15 del 25/02/2020, non hanno nessuno obbligo

Corleone. PREVENZIONE CORONAVIRUS. Nella precisa ottica di non creare alcun allarmismo, ma di fare corretta prevenzione, l’amministrazione comunale invita chiunque arrivi a Corleone da zone interessate dal contagio da Coronavirus o vi abbia soggiornato negli ultimi 14 giorni, a darne comunicazione, anche se non si avvertono i tipici sintomi del virus. Tale comunicazione può essere fatta:  al sindaco Nicolò Nicolosi (333-3336721); allo staff del sindaco (tel. 091-84524100 dalle 9.30 alle 14); al proprio medico di medicina generale.