Il gruppo Bisacquino Città Aperta chiede la convocazione del consiglio comunale: «Tutti i consiglieri devono essere coinvolti».

0
354

Il gruppo di minoranza «Bisacquino Città Aperta» ha chiesto la convocazione del consiglio comunale.

«Dopo la proposta di riduzione e slittamento dei tributi locali, il gruppo “Bisacquino Città Aperta” chiede con forza la convocazione di un Consiglio comunale urgente – scrivono dal gruppo -.
In questa fase così delicata, tutti i consiglieri comunali devono essere messi al corrente delle misure da adottare, cooperando attivamente nella gestione dell’emergenza e valutando insieme iniziative utili ed efficaci per la distribuzione dei buoni spesa».
«Speriamo che stavolta la proposta sia tenuta in considerazione, perchè c’è tanto bisogno di unire le forze» – concludono -.