Covid-19, Bisacquino si prepara per le festività pasquali e si “sigilla” per evitare che la gente esca di casa

0
1358

Nella lotta al nuovo coronavirus l’arrivo delle festività pasquali potrebbe compromettere i sacrifici compiuti, vanificando anche i risultati conseguiti. E sotto qualsiasi punto di vista lo si guardi, non possiamo permetterci questo lusso. Proprio per questo il comune di Bisacquino (con ordinanza del sindaco) ha deciso di mettere in campo una nuova pragmatica e rigorosa misura: da sabato 11 (alle 6) e fino a lunedì 13 sarà sospesa la circolazione per raggiungere (da qualsiasi luogo) Piano Cervi. Inoltre, sarà altamente improbabile eludere i controlli che saranno predisposti per evitare che la gente si sposti da un luogo all’altro; prevista, comunque, una deroga per per i titolari di allevamento di tipo professionale.

Il paese sarà praticamente sigillato. Si passa dagli appelli volti a stimolare il senso di responsabilità dei cittadini a delle misure rigide perché (in fondo) fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio. L’irresponsabilità di pochi, infatti, potrebbe pregiudicare tanti.

A chi contravviene ai divieti (salvo che il fatto costituisca più grave reato) sarà inflitta la sanzione amministrativa per violazione delle misure di contenimento del contagio da Covid-19.

Attesi numerosi posti di blocco in tutti i paesi.