Chiusa Sclafani, a breve inizieranno i lavori di restauro della Chiesa di San Antonio

0
614

E’ stata aggiudicata (in questo momento in via provvisoria) la gara di appalto che permetterà il restauro dei prospetti e della copertura della Chiesa di S. Antonio di Chiusa Sclafani. Avrà il compito di eseguire i lavori l’operatore economico favarese «Impresalv», che ha offerto un ribasso del 18,187% per un importo complessivo di circa 430mila euro più iva. La Chiesa di San Antonio, eretta nel 1515 assieme al convento, è uno dei luoghi di culto più importanti del paese. Esprime soddisfazione il sindaco Francesco Di Giorgio:  «I tetti si trovano in uno stato pessimo: c’è addirittura una grossa buca, per cui quando piove l’acqua riesce a infiltrarsi. Potevano rovinarsi tra l’altro gli affreschi. E’, dunque, molto importante aver raggiunto questo obiettivo, che ci consentirà di salvaguardare la Chiesa.  L’appalto è stato finanziato dall’assessorato regionale delle Infrastrutture e della mobilità».. I lavori inizieranno a breve.