Servizio idrico, alcuni dei nostri comuni potrebbero passare alla gestione Amap

0
499

Oggi si è tenuta l’Assemblea Territoriale Idrica la quale ha dovuto deliberare se il servizio idrico in alcuni comuni doveva essere gestito attraverso un’azienda consortile pubblica oppure rimanere sotto la gestione degli stessi comuni. I nostri municipi hanno ottenuto risultati diversi: Contessa Entellina e Palazzo Adriano continueranno con la gestione autonoma del sevizio idrico; Giuliana passa all’Amap; mentre Campofiorito e Bisacquino hanno provato a mantenere il controllo del servizio idrico, ma rischiano di passare sotto la gestione dell’Amap. Questi due municipi hanno, infatti, provato tenacemente a mantenere la gestione pubblica, ma determinati requisiti lo hanno impedito, in particolare il settore Tecnico dell’Ati ha contestato a Campofiorito l’assenza del depuratore, mentre al comune di Bisacquino l’ubicazione delle sorgenti. Entrambi gli enti locali presenteranno ricorso contro questa decisione. Da questo appello si capirà se i municipi saranno costretti a passare sotto la gestione Amap o no. Intanto (probabilmente per anni) continueranno a gestirla autonomamente senza Amap.