Oggi è la giornata mondiale del patrimonio Audiovisivo

«Oggi, 27 ottobre, si celebra la giornata mondiale del patrimonio Audiovisivo», ricorda il presidente del Club per l’UNESCO di Sciacca Lorenzo Salvagio.

0
55

«Si tratta di un patrimonio inestimabile che racconta le storie della vita e delle culture dei popoli del mondo intero e rappresenta l’affermazione della nostra memoria collettiva. Questa giornata è un’occasione per sensibilizzare sul valore del patrimonio audiovisivo come una preziosa ed efficace forma di conoscenza in quanto riflette la diversità culturale, sociale e linguistica delle nostre comunità.

Come ricorda nel suo messaggio la Direttrice Generale dell’UNESCO Audrey Azoulay, i supporti audiovisivi sono tra quelli che necessitano di un’attenzione particolare perché si possono deteriorare smagnetizzandosi o mediante altre forme di degrado: il risultato può essere il danneggiamento o la perdita definitiva di ciò che contengono. Questo patrimonio rischia di essere perso da noi e dalle generazioni future.

Lorenzo Salvagio, suggerisce su come sfruttare meglio il tempo nel particolare periodo che stiamo vivendo: “I contenuti audiovisivi sono un mezzo potentissimo per conoscere luoghi lontani, informarci, studiare. La pandemia toglie tempo ai nostri rapporti sociali in presenza. Invito chi trascorre questo tempo in casa a dedicare qualche ora a rivedere e riascoltare i vecchi audiovisivi che si trovano in ogni famiglia: un’audiocassetta, una videocassetta in vhs, una pellicola in super8 che non si riproduce da anni.

Prima che si smagnetizzi duplichiamoli, riversiamoli su un altro supporto. Quel matrimonio, quella gara sportiva sono un ricordo personale ma anche un patrimonio collettivo perché documentano un contesto sociale e un ambiente di cui non si deve perdere la memoria”.