Bisacquino, il comandante Bacile lascia la Polizia Locale

0
925

Ignazio Bacile è ufficialmente l’ex comandante della polizia locale di Bisacquino. Infatti, come già preannunciato (https://www.radioantennabisacquino.it/2020/09/16/bisacquino-da-dicembre-ignazio-bacile-sara-il-nuovo-comandante-di-alcamo/), ieri si è congedato, dopo 31 anni di servizio presso il municipio, poiché prossimamente guiderà la polizia municipale di Alcamo, così come previsto dal concorso che egli ha vinto. Lì alle sue dipendenze avrà 69 unità tra vigili, ausiliari e amministrativi. Ieri sera, durante il consiglio comunale, il municipio ha voluto omaggiarlo riconoscendogli l’encomio solenne.

«Un ringraziamento particolare va a Ignazio Bacile perché fino ad un giorno prima delle sue dimissioni dal Comune di Bisacquino ha lavorato con la massima abnegazione e professionalità, non solo per concludere tutte le pratiche a lui affidate, ma per definire lo strumento più importante della protezione civile che è appunto il piano di protezione civile – ha scritto in un post il sindaco di Bisacquino, Tommaso Di Giorgio -. L’atto è stato votato dall’intero consiglio comunale che così ha scritto una bella pagina di buona e sana azione politica».

«Aver ricevuto l’Encomio solenne mi rende ancora più orgoglioso di aver servito il comune di Bisacquino – argomenta il comandante Bacile -. Sono certo che le donne e gli uomini della Polizia locale, insieme al nuovo comandante, sapranno essere all’altezza del loro compito per continuare ad assicurare, insieme alle altre Forze dell’Ordine e alla Protezione civile, alti livelli di sicurezza e incolumità dei cittadini». «Il nuovo Piano comunale di protezione civile, frutto del pregevole lavoro dei geologi Paolo Ciulla e Tiziana Di Maria, è un ulteriore passo avanti in questa direzione» – prosegue – . «Saluto e ringrazio l’amministrazione comunale e tutti i bisacquinesi per la stima e l’affetto ricevuti», conclude il dirigente.

Al comandante Bacile anche la mia gratitudine. In questi anni di attività giornalistica con lo scrivente è sempre stato cordiale e disponibile, dimostrando le proprie competenze e la propria caratura, comprendendo altresì l’importanza del ruolo giocato dai media nella società.

.