Molotov contro la caserma di Campofiorito: fermato 21enne

0
1749

   Un 21enne è stato fermato dai carabinieri con l’accusa di avere lanciato tre bottiglie incendiarie contro la stazione dei carabinieri di Campofiorito. Fondamentali ai fini dell’indagine le immagini dei sistemi di videosorveglianza.

«Il giovane ha lanciato le bottiglie contro la caserma dei carabinieri perché era risentito contro i militari dopo essere stato multato a Palermo per non avere rispettato le norme anti Covid», ha spiegato il generale Arturo Guarino, comandante provinciale dei carabinieri di Palermo. 

«Esprimo a nome mio e di tutta l’amministrazione piena solidarietà nei confronti dell’arma Carabinieri, in particolare degli uomini della locale caserma, ferma condanna per il vile gesto subito e mi congratulo con tutti loro per essere riusciti in tempi brevi ad assicurare alla giustizia chi ha commesso il fatto»,  commenta il sindaco di Campofiorito, Giuseppe Oddo.