Corleone e Palermo, percepivano il reddito cittadinanza, ma senza diritto: scoperti dalla Finanza

0
453

Percepivano il reddito di Cittadinanza pur non avendone il diritto e così sono stati scoperti dai finanzieri del comando provinciale. Le persone controllate (una di Palermo e una di Corleone) avevano dimenticato di dichiarare nella domanda due requisiti che non consentivano il rilascio del benefici. Sono stati denunciati alla procura di Termini Imerese e a alla procura di Palermo. I finanzieri hanno proceduto, inoltre, al sequestro della card e a segnalare i due all’Inps per la revoca del sussidio e il recupero delle somme percepite, circa 17 mila euro. 

L’attività di servizio, conferma il ruolo di polizia economico-finanziaria affidato al Corpo della Guardia di Finanza, a contrasto di coloro i quali, accedendo indebitamente a prestazioni assistenziali erogate dallo Stato, sottraggono importanti risorse economiche destinate a favore di persone e famiglie che si trovano effettivamente in condizioni di disagio