Covid-19, a Giuliana inoculate 700 dosi di vaccino durante l’open day

0
870

Più di settecento dosi di vaccino Pfizer biontech sono stati somministrati a Giuliana durante l’open day organizzato dal municipio. Coinvolti anche gli abitanti dei comuni limitrofi, i quali hanno approfittato dell’occasione per iniziare il processo di immunizzazione contro il covid-19. 

Dal 27 marzo, giornata dei primi vaccini agli ultraottantenni, nel piccolo borgo di Giuliana sono stati somministrati oltre 1100 vaccini compresi i richiami a ultra ottantenni. 

Un record per un piccolo comune montano ed un servizio importante che ha evitato a tanti cittadini di spostarsi nei grandi hub provinciali col rischio di lunghe attese.

«È  stato un lavoro molto impegnativo – afferma il sindaco di Giuliana Francesco Scarpinato -. È stata fondamentale  la disponibilità di 20 maestranze e volontari che si sono alternati in questi mesi, preme pertanto ringraziare tutti componenti della Giunta Comunale e Consiglieri, i dipendenti comunali, la polizia municipale ed il personale ASU, che hanno garantito una presenza costante e grande professionalità».

«Di fondamentale importanza – prosegue il primo cittadino – è stato anche il supporto della stazione dei Carabinieri di Giuliana ed in particolare del Maresciallo De Nigris che, garantendo la presenza in entrambe le giornate, ha mantenuto l’ordine nonostante il grande afflusso di persone».

Il sindaco, inoltre, ringrazia la dott.ssa Daniela Faraoni, direttore ASP di Palermo. Il Direttore Distretto D/40, dott., Crasci’Giuseppe; i medici: Rizzuto Giuseppe, Maria Concetta Gendusa Bilello, Christina Kiknadze, Oddo Luigi; gli infermieri: Fontana Fabio, Noto Maria Teresa, Scarpinato Martino, Calogero Profeta; i dipendenti amministrativi: Colletti Vincenzo e Dieli Deborah.