35.4 C
Bisacquino
martedì, Luglio 5, 2022

Buy now

spot_img

Il sindaco di Chiusa Sclafani pronto ad accogliere i profughi ucraini 

I sindaci siciliani sono pronti ad accogliere i profughi in fuga dall’Ucraina. «La Sicilia è terra di ospitalità vera ed è pronta a dimostrarlo anche in questa triste occasione. Come sin da subito dichiarato dal nostro leader Matteo Salvini, bisogna offrire vicinanza e solidarietà alla popolazione ucraina». Lo dice Annalisa Tardino, europarlamentare della Lega e coordinatrice della Commissione Libe.

«I nostri comuni sono pronti ad accogliere i profughi ucraini, aprendo le proprie porte ad una popolazione che vive ore drammatiche. Insieme ai nostri cittadini offriremo ospitalità, cura e protezione a chi fugge dalla guerra, soprattutto a donne, bambini e anziani», aggiungono Anastasio Carrà, sindaco di Motta Sant’Anastasia, Francesco Di Giorgio sindaco di Chiusa Sclafani, e Matteo Francilia, sindaco di Furci Siculo. «La comunità della Lega c’è per l’accoglienza reale e non per foraggiare il business dei criminali. Noi ci siamo quando conta, con i fatti, a differenza di chi fa falsa retorica», conclude l’europarlamentare della Lega.

«Ho sentito il dovere di dare la disponibilità ad accogliere profughi ucraini perché ritengo che non si possa restare insensibili di fronte ad un’immane tragedia» – commenta il sindaco di Chiusa Sclafani, Francesco Di Giorgio -.

Related Articles

Stay Connected

22,878FansLike
3,376FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Latest Articles