8.9 C
Bisacquino
giovedì, Dicembre 8, 2022

Buy now

spot_img

MiOriento, il Progetto Busy presenta la mappa telematica dei servizi per l’accoglienza e l’inclusione dei migranti nel territorio

 Inaugurata MiOriento, la mappa dei servizi per l’accoglienza e l’inclusione dei migranti, nell’ambito delle attività Busy, il progetto di capacity building dell’Asp di Trapani. Oltre allo sviluppo di competenze all’interno della pubblica amministrazione in tema di migranti, il progetto, infatti, si occupa anche di supportare e orientare direttamente i cittadini stranieri, i loro tutor e mentor, come pure tutti quegli altri soggetti che si occupano a vario titolo di accoglienza.

Strumento principale, com’è noto, sono gli sportelli Busy, aperti nel territorio siciliano grazie alla collaborazione dei Comuni di Corleone, Marsala, Palermo, Pantelleria, Siracusa, dove operano equipe multidisciplinari di professionisti formati ad hoc. A questi, si aggiunge oggi MiOriento, una vera e propria mappatura dei servizi offerti dal territorio a migranti, tutor e altri utenti che lavorano in questo ambito sociale. Il database, ottenuto da una ricerca capillare sul territorio, è comunque pubblico e può essere interrogato da qualunque utente del sito, che ha modo quindi di cercare le strutture e i servizi attivi in ogni provincia. MiOriento è accessibile all’indirizzo www.progettobusy.it/mioriento

“È un passo importante nel cronoprogramma del progetto – afferma Antonio Sparacoproject manager e direttore dell’unità Centro salute globale Asp di Trapani – che oggi diventa così sempre capillare nel territorio, perché mappa l’intera regione, e, al tempo stesso, più vicino all’utente finale, che potrà accedere ai servizi di suo interesse in maniera autonoma da un semplice computer o smartphone connesso alla Rete”.

MiOriento va intesa come una banca dati open, non definitiva, dato che il lavoro di mappatura è in continuo aggiornamento e sarà sempre aperto a nuovi servizi che nel frattempo verranno attivati. Busy crede nel sistema rete come modo di operare e nelle sinergie che si possano attivare. Per questo motivo, tutte quelle istituzioni, associazioni o altri enti, del pubblico o del privato, che siano già stati mappati, potranno contattare uno qualsiasi dei cinque sportelli per chiederne l’inserimento, all’indirizzo www.progettobusy.it/sportelli.

Related Articles

Stay Connected

22,878FansLike
3,601FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Latest Articles