35.4 C
Bisacquino
martedì, Luglio 5, 2022

Buy now

spot_img

Gal Sicani, al via i percorsi di formazione nei 29 comuni del Distretto Rurale di Qualità dei Sicani

Con la firma al decreto di finanziamento del bando “Incontri tra competenze e idee per lo sviluppo del DRQ Sicani” da parte del presidente del Gal Sicani Salvatore Sanzeri, partono le azioni di formazione professionale previste dalla sottomisura 1.1 del PSR Sicilia 2014-2020, “Sostegno ad azioni di formazione professionale e acquisizione di competenze”.

Si tratta dell’azione 3.2.1 del P.A.L. Sicani che stanzia una dotazione finanziaria pari a € 201.492,00 di spesa pubblica. Si punta così a favorire il trasferimento di conoscenze e la diffusione di un adeguato livello di competenze tecniche per migliorare capacità professionali e manageriali di attori locali pubblici e privati impegnati nei processi di sviluppo del territorio.

“Tutti i 29 comuni del Distretto Rurale di Qualità dei Sicani potranno beneficiare di opportunità di formazione gratuita”, spiega il presidente del Gal Salvatore Sanzeri. “Promuoveremo un programma di attività articolato in una serie di incontri tematici: workshop, momenti di scambio di conoscenze, buone pratiche ed esperienze tra imprenditori, associazioni e operatori della filiera turistica, produttiva e di beni culturali”.

Le attività si svolgeranno attraverso l’utilizzo di metodologie innovative e pratiche di apprendimento attivo. “Sessioni di lavoro di gruppo, laboratori di tipo esperienziale, casi studio e focus group avranno come obiettivo il trasferimento di informazioni ed esperienze sui temi dell’agricoltura di qualità, del turismo sostenibile, dello sviluppo imprenditoriale, dell’innovazione organizzativa, tecnologica e del fundraising”, aggiunge il Direttore di piano del Gal Sicani, Angelo Palamenghi. “Focus specifico della formazione sarà il marchio d’area DRQ Sicani. Tutti i soggetti aderenti alle Unità comunali funzionali del DRQ Sicani (ristoratori, albergatori, imprenditori agricoli, artigiani, commercianti, etc.) riceveranno una formazione sia sulle specifiche tecniche del marchio che sull’intero paniere di servizi e prodotti offerti, diventando Informatori del Distretto Rurale di Qualità dei Sicani, ovverosoggetti competenti nell’informare i visitatori sull’intera offerta turistica e culturale del territorio dei Sicani”.

Un percorso interdisciplinare con tematiche che spaziano dalla partecipazione dei produttori primari, delle imprese turistiche e di servizio a strumenti aggregativi (OP, associazione di produttori, organizzazioni professionali, reti etc.) e alle filiere agroalimentari; ma si affronteranno anche le tematiche dell’innovazione organizzativa, di processo e di prodotto; le produzioni di qualità e orientamento al mercato, anche con riferimento alle filiere corte e ai mercati locali. I workshop affronteranno anche gli aspetti relativi ad alcuni concetti chiave sui flussi economici nelle organizzazioni, integrando il modo tradizionale di gestione con gli elementi della leadership orizzontale.

____________

I comuni del Distretto rurale di qualità dei Sicani

Alessandria della Rocca, Aragona, Bisacquino, Bivona, Burgio, Calamonaci, Cammarata, Casteltermini, Castronovo di Sicilia, Cattolica Eraclea, Chiusa Sclafani, Cianciana, Joppolo Giancaxio, Giuliana, Lucca Sicula, Montallegro, Palazzo Adriano, Prizzi, Raffadali, Realmonte, Ribera, Porto Empedocle, San Biagio Platani, San Giovanni Gemini, Santa Elisabetta, Sant’Angelo Muxaro, Santo Stefano Quisquina, Siculiana, Villafranca Sicula.

Salvatore Sanzeri, presidente Gal Sicani

Related Articles

Stay Connected

22,878FansLike
3,376FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Latest Articles