17.4 C
Bisacquino
sabato, Settembre 24, 2022

Buy now

spot_img

“Tramonta” l’associazione Ad Maiora di Prizzi. Svanisce una realtà culturale e sportiva durata sedici anni.

Dopo sedici anni di attività culturali, sportive e di volontariato, chiude per sempre l’Associazione Socio Culturale Sportiva Dilettantistica AD MAIORA di Prizzi. Un curriculum lungo sedici anni fatti di eventi di volontariato in partnership con associazioni del calibro dell’ AIL, Mission Bambini, Lotta contro la Sla, è stato l’orgoglio, il fiore all’occhiello e il biglietto da visita culturale e sportivo di un intero territorio. A questi si aggiungono quattordici intense stagioni sportive giocate sui campi federali di calcio a 5 con la storica promozione in serie C2 del 2017 e la sfumata promozione, causa Covid del 2020, che adesso saranno solo un ricordo che non avrà futuro.  L’ASCSD MAIORA di Prizzi, conosciuta per le sue iniziative su tutto il territorio palermitano, è stata la centro di tante iniziative riuscendo ad istituire e mantenere per dieci anni una anche scuola calcio a 5 (dai 3 ai 13 anni) dove centinaia e centinaia di bambini hanno iniziato a dare i primi calci ad un pallone. Questa in sintesi è la storia della ASCSD AD MAIORA che dal 2006 ad oggi è stata una delle associazioni più impegnate sul territorio prizzese. “Io ho avuto il piacere di guidarla dal 2007 al 2020, assieme ad un gruppo di amici (Pasquale, Giorgio, Aldo e Federico su tutti) abbiamo passato momenti indimenticabili e fatto il possibile per il bene comune. Sicuramente è una grande perdita non solo per noi ma per tutto il territorio prizzese. Adesso è venuta a mancare una guida che abbia la motivazione che serve e quindi abbiamo chiuso le porte di un’associazione che ha fatto veramente tanto” dice lo storico presidente Pietro Cannatella, che già da qualche tempo, per motivi privati, aveva lasciato le redini dell’associazione.

Related Articles

Stay Connected

22,878FansLike
3,497FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Latest Articles