17.4 C
Bisacquino
sabato, Settembre 24, 2022

Buy now

spot_img

“Fra tanti film che ha fatto, la storia più bella è quella della sua vita. Frank Capra e la sua vita incredibile…che finì il 3 settembre.

Come oggi era il 3 settembre ma del 1991 quando Frank Capra uno dei bisacquinesi nel mondo più illustri si spense.

«Fra tanti film che ha fatto, la storia più bella è quella della sua vita. Piena di alti e di bassi, su e giù come le montagne russe. Una vita incredibile. Poteva succedere solo in America.»

Così James Stewart, nel 1982, descrisse Frank Capra, uno dei più importanti registi della ‘età d’oro’ di Hollywood, durante una serata in suo onore, organizzata dall’American Film Institute.

Frank Russell Capra, nato Francesco Rosario Capra (Bisacquino, 18 maggio 1897 – La Quinta, 3 settembre 1991), è stato un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano naturalizzato statunitense.

È stato uno dei registi più importanti dell’epoca d’oro di Hollywood, fra gli anni trenta e gli anni quaranta, autore di alcuni film memorabili, commedie e apologhi morali, caratterizzati da tanto ottimismo, capaci di divertire e insieme commuovere il pubblico.

I suoi film hanno vinto quattordici premi, oltre alle innumerevoli candidature. Solo John Ford ha vinto più Oscar di lui come regista (quattro), mentre William Wyler è l’unico, oltre a Capra, ad averne vinti tre.

Premi Oscar

1935 – Accadde una notte: miglior film, regia, sceneggiatura non originale, attore protagonista, attrice protagonista

1937 – È arrivata la felicità: miglior regia

1938 – Orizzonte perduto: miglior montaggio, scenografia

1939 – L’eterna illusione: miglior film, regia

1940 – Mr. Smith va a Washington: miglior sceneggiatura originale

1943 – Preludio alla guerra: miglior documentario

1952 – È arrivato lo sposo: miglior canzone

1960 – Un uomo da vendere: miglior canzone

Golden Globe

1947 – La vita è meravigliosa: miglior regia

National Board of Review Awards

1934 – Accadde una notte: miglior film

1936 – È arrivata la felicità: miglior film

Premi alla carriera

1982 – Leone d’Oro alla carriera della Mostra del Cinema di Venezia

1982 – Life Achievement Award dell’American Film Institute (con la seguente motivazione: «La sua opera ha mantenuto vivo il significato del Sogno americano per generazioni di moviegoers in passato e nel presente, ed è per questo che l’American Film Institute gli rende onore con il Life Achievement»).

Perfetto del self made man, umile emigrante diventato celebrità internazionale, «un’ispirazione per chi crede nel sogno americano» (John Ford), è stato il massimo cantore dell’american way of life, ma anche un mythmaker, perché con il suo cinema non ha solo interpretato e rappresentato lo spirito dei tempi, ma ha anche contribuito in maniera determinante a produrre e plasmare una mitologia sociale, un immaginario collettivo popolare in questo senso, l’artista del Novecento a lui più vicino è Walt Disney.

Fonte  Wikipedia

Related Articles

Stay Connected

22,878FansLike
3,497FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Latest Articles