17.4 C
Bisacquino
sabato, Settembre 24, 2022

Buy now

spot_img

Fu ucciso da Cosa Nostra. La Benemerita oggi commemora il Maresciallo Maggiore Medaglia d’Oro al Valor Civile ‘alla memoria’ Vito Ievolella. Per la stampa dell’epoca fu: “segugio temuto dai boss” e “specialista in casi difficili”.

L’arma dei Carabinieri stamane ha commemorato il Maresciallo Maggiore Medaglia d’Oro al Valor Civile ‘alla memoria’ Vito Ievolella.

Alle 9:30, in piazza Principe di Camporeale, è stata deposta una corona d’alloro sulla lapide dedicata al caduto, alla presenza del Generale di Brigata Giuseppe De Liso, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Palermo, della Prof.ssa Lucia Assunta Ievolella, figlia del decorato, delle più alte Autorità civili e militari locali, una rappresentanza di Presidi e alunni di istituti scolastici palermitani e dell’Associazione Nazionale Carabinieri.

Successivamente, presso la locale Sezione A.N.C. di Palermo, l’Ing. Ignazio BUZZI, Ispettore Regionale per la Sicilia, ha consegnato, come deliberato dalla Presidenza Nazionale dell’Associazione Nazionale Carabinieri, la tessera sociale, quale socia d’onore, dell’A.N.C. e il relativo diploma alla figlia del caduto.

Nella circostanza è stata commemorata la figura del decorato.

Related Articles

Stay Connected

22,878FansLike
3,497FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Latest Articles