11.7 C
Bisacquino
giovedì, Dicembre 8, 2022

Buy now

spot_img

La piscina di Chiusa Sclafani ha un futuro rosa. Alla firma il decreto da 680 mila euro che ne riaprirà le porte.

“A fine 2023 la piscina di Chiusa Sclafani verrà riaperta”. Ad annunciarlo è il sindaco Francesco Di Giorgio.  A consentirne la riapertura è invece il Decreto di finanziamento di 680mila euro, per l’intervento di efficientamento energetico che è già alla firma. “Dopo che è stato accertato dalla magistratura che sulla copertura della piscina non c’era e non c’è amianto, dopo che, inutilmente, il Comune ha dovuto pagare la parcella al proprio avvocato (12mila euro), per  difenderci contro la ditta risarcita delle spese  per circa 30mila euro, oggi abbiamo una bella notizia” scrive Di Giorgio. “Si inizia a sentire e vedere la presenza di una Presidente della Regione da sempre vicino a questo territorio. A fine 2023 torneremo, come promesso la settimana scorsa, ad inaugurarla” conclude Di Giorgio. Ad inaugurare stessa struttura sportiva nel lontano 2009 fu lo stesso Renato Schifani insieme all’allora preside del Coni regionale, Massimo Costa, e il presidente della Fin regionale, Sergio Parisi e all’attuale sindaco Francesco Di Giorgio. Qualche tempo dopo lo stesso presidente inaugurò il secondo fiore all’occhiello del territorio: la caserma dei carabinieri di Chiusa Sclafani. La cerimonia si svolse, in via Caduti di Nassiriya alla presenza delle massime Autorità politiche, civili e militari nonché la popolazione e le scolaresche locali. La cerimonia  fu presenziata dal Presidente del Senato della Repubblica Onorevole Renato Schifani.

Related Articles

Stay Connected

22,878FansLike
3,601FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Latest Articles